19.5 C
Roma
giovedì, Maggio 13, 2021

Sgarbi alla manifestazione IoApro: “Governo ammala i sani e non guarisce i malati”

Vittorio Sgarbi alla manifestazione IoApro è un fiume in piena. I ristoratori protestano contro le chiusure e i mancati sostegni.

Il critico d’arte e deputato non le manda a dire ai ministri e al Governo Draghi e la folla plaude alle sue parole di buonsenso.

La protesta tenutasi ieri, 5 aprile, a Roma, ha coinvolto ristoratori e baristi, ma anche venditori ambulanti. Insomma, i settori più colpiti dalle chiusure dei governi Conte e Draghi. Già, perché poco è cambiato, se non le sciocchezze. I ristori ora si chiamano sostegni, ma alla fine i soldi non arrivano lo stesso. E anche se arrivassero non cambierebbe nulla, dato che perdite per decine o centinaia di migliaia di euro di fatturato non si ripagano di certo con poche migliaia di euro.

Tornando al discorso di Sgarbi in Piazza Montecitorio, difronte alla Camera dei Deputati, il moderno Vate ha tuonato: “Che una piazza democratica sia da sempre interdetta alle manifestazioni è un atto di autorità intollerabile da parte di un governo illecito e contro la dignità dei cittadini, quindi la piazza va occupata!”.

Continua Vittorio Sgarbi alla manifestazione IoApro: “Io credo che la forza che voi esprimete, sia la forza la forza di persone che sono state costrette a fare quello che non volevano e che non vogliono”.

L’articolo 1 della Costituzione indica che la Repubblica è fondata sul lavoro e voi siete costretti da questo governo a non lavorare. Loro sono abituati a non lavorare! Non hanno mai fatto un ca**o! Ministri di me**a! Incapaci totali! Incapaci totali! Voi volete lavorare e loro non vogliono fare un ca**o“.

Sgarbi ha poi attaccato il calderone di governo. “Fratelli d’Italia è l’unico partito a stare all’opposizione. Insieme a loro solo io ci sono a fare opposizione!”.

“Il governo lavora per il vostro male. Lavora per danneggiare le persone che vogliono continuare a vivere. E’ un governo della morte. E’ un governo che ammala i sani e non guarisce i malati“.

Le malattie riguardano le persone anziane, che devono essere prudenti, debbono stare attenti. Ma perché i ragazzi da uno a sessant’anni devono stare in casa? A fare cosa ca**o in casa? A fare che cosa? In casa ci si ammala“.

Che le sue parole siano condivisibili o meno, sta di fatto che Sgarbi è stato uno dei pochi a prendere le difese di categorie che da un anno vengono distrutte dall’incapacità della politica di ripartire (in altri posti del mondo sono ripartiti da tempo).

Giulio Scaramuzzo
Studio Giurisprudenza presso l'Università di Roma "Tor Vergata". "Ama il tuo sogno se pur ti tormenta" Gabriele D'Annunzio

Articoli Suggeriti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social

892FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Ultimi Articoli

LIS: forse un passo avanti per una società più civile

Che la lingua dei segni (LIS) sia una lingua a tutti gli effetti ormai non ci sono dubbi, nonostante qualcuno per motivi...

Sparatoria in una scuola a Kazan

Sparatoria in una scuola a Kazan, capitale della repubblica russa del Tatarstan. Un giovane di 19 anni ha aperto il fuoco uccidendo 9 persone e ferendone 32. Rustam Minnikhanov (Presidente in...

Gerusalemme: Hamas bombarda Israele

Gerusalemme colpita da alcuni razzi lanciati da Hamas, partiti dalla striscia di Gaza. Aperti i bunker pubblici. Gli attacchi sarebbero la risposta...

Spagna: festa per festeggiare la fine del coprifuoco

Centinaia di persone sono state viste festeggiare in diverse città della Spagna nelle prime ore di domenica, quando il paese ha terminato...

Luana D’Orazio ennesima morte sul lavoro

Luana D'Orazio l'ennesima morte a lavoro, la giovane aveva solo 22 anni, era nel fiore della sua vita,aveva una bambino di cinque...
Translate »