15.5 C
Roma
lunedì, Aprile 12, 2021

Monte dei Cocci

Nella nostra capitale, esiste una collinetta designata Monte Testaccio (o dei Cocci). Si innalzò nel corso dei decenni, attraverso i rifiuti delle anfore degli antichi romani datate dal I sec. a.C.  al III d.C.

La collina ha un diametro di 1km, e l’altezza di 35m (fonti ci dicono che nell’antichità poteva arrivare a svettare la cima di 80m, ma a causa dell’erosione, e successivamente dell’utilizzo di esse come materiali da costruzione, la collina si è ridimensionata), formatosi con ben 53milioni di anfore.

L’altopiano nasce nel cuore di Roma, presso le Mura Aureliane, nella zona meridionale della città, nel porto fluviale dell’Emporium, dal periodo augusteo. Cosa fare quindi di quell’immenso carico di recipienti e contenitori utilizzati nei commerci che non potevano più essere riutilizzati e che anzi dovevano essere smaltiti? 

Nell’arco dei secoli l’impero romano, riceveva un numero infinito di anfore essendo vitali per il trasporto di materiali organiche (vino, aceto, olio d’oliva, cereali, pesce…). Le anfore, dopo aver seguito più volte il trasporto di tali sostanze, in esse avveniva l’impregnamento a causa della permeabilità della creta, e quindi non più riutilizzabili. A questo punto venivano sistematicamente accumulate in depositi dopo essere state svuotate.

I cosiddetti “curatores”  erano dei funzionari che supervisionavano la rottura delle anfore e il loro trasporto fino alla cima della collina in carretti trainati da muli. I frammenti non sono stati scaricati senza criterio, ma impilati con cura in modo da ridurre al massimo il pericolo di frane. Inoltre sulla parte superiore delle anfore è stata sparsa della calce per prevenire il cattivo odore dell’olio rancido.

Oggigiorno sono presenti locali scavati tra i cocci della collina adibiti a osterie, ristoranti e locali notturni.

Marco Di Lecce
Sono un ragazzo di 18 anni, interessato alla politica, alla scienza e soprattutto alla storia dell'uomo. Ho competenze organizzative avendo lavorato più volte come coordinatore studentesco per organi politici. Per info contattatemi: marcodileccematera@outlook.it

Articoli Suggeriti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social

859FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Ultimi Articoli

In Israele vanno a ballare, in Regno Unito riaprono i Pub. E l’Italia?

In Italia si chiude oggi per riabbracciarci domani, a intermittenza da un anno. Mentre i paesi governati da persone più serie e...

Oriundi in nazionale: da Camoranesi a Jorginho

Spesso con molte critiche, di oriundi in nazionale ce ne sono stati tanti. Chi sono gli oriundi? E quali sono i più...

LIPU: Lega Italiana Protezione Uccelli

La Lega Italiana Protezione Uccelli o LIPU. Mai come in questi anni si parla tanto di habitat ambientali ed...

Putin incontra il premier armeno Nikol Pashinyan

Vladimir Putin incontra il premier Armeno a Mosca il 7 aprile 2021. In seguito alcuni stracci del meeting presenti nel sito Президент...

Great Reset, alleanza Globale anche col Vaticano

Bergoglio dice si al progetto del Forum dei Miliardari di Davos: Vaticano, Alleanza Globale per un Great Reset. Un patto non più...